Software e Management

Web Content Manager

data pubblicazione: 01/06/2012

È la professione emergente del web. Un po’ scrittore, un po’ manager, un po’ stratega, un po’ organizzatore, un po’ comunicatore.

Secondo una diffusa definizione il "Content Manager è il responsabile e l'ideatore dei contenuti editoriali del sito, ne definisce le strategie di impostazione e garantisce il loro continuo aggiornamento. Pianifica il contenuto dei servizi e la loro pubblicazione: le figure direttamente impegnate nella scrittura di testi per il web si rapportano con questa figura."

In questo momento si stanno delineando molte professioni in campo web, perché mentre 10 anni fa ci occupavamo di mettere online un sito e Facebook non esisteva, oggi è necessario dedicare azioni di sviluppo, comunicazione, marketing strategico anche su questo fronte, da qui una richiesta di specializzazione sempre maggiore e una crescente diversificazione dei ruoli.

Un sito web di successo, sia esso istituzionale o di e-commerce, è aperto al mondo e per questo è opportuno occuparsi con attenzione di contenuti in quanto significa occuparsi di coloro che dovranno usufruirne.

Linea guida per costruire i contenuti di un sito web è individuare il contesto in cui si colloca e articolare opportunemente le informazioni dei temi (servizi e funzionalità).
Particolare attenzione va posta ai loghi, alle sigle, agli acronimi, ai termini in lingua straniera rispetto a quella di provenienza, ai termini criptici o di settore.

Per quanto affermato il Web content deve quindi possedere capacità di analisi e sintesi nonché strategiche e dire l'ultima parola sui contenuti web a livello redazionale, strutturale, grafico, verificando che siano in linea con la strategia di comunicazione proposta ed utilizzata dall’azienda attraverso tutti i suoi canali (portale/blog/social network).

Il Web Content deve anche avere una preparazione tecnica, non quella del programmatore che andrà poi ad operare sul sito o a risolvere la singola criticità, ma deve essere in grado di riconoscere punti di forza e debolezza dei diversi linguaggi di programmazione affinché a livello strategico possa operare le scelte ottimali per tutti i contenuti web senza contare poi conoscenze relative al testo informatico, all'articolazione della pagina virtuale, alle informazioni metatestuali (titoli, didascalie, capoversi, spazi, parole, immagini, espedienti grafici per veicolare contenuti, parole chiave, link interni ed esterni).

"Comunicazione digitale", "progettazione siti web" e "banche dati e sicurezza informatica" sono tre aspetti diversi. Esiste un design di progettazione ed esiste un design di contenuti.
Colui il quale lavora negli ambiti dei contenuti web non può prescindere da queste conoscenze.
Il Web Content Manager deve perciò avere una formazione umanistica e tecnica, e un occhio al budget.

Questo ruolo non sempre è ben delineato all'interno delle aziende oppure, in casi di PMI, il Content assolve a più di queste funzioni e da qui la confusione tra Web Content/Editor/Web Master etc..

Grafica, progettazione, sicurezza, banche dati sono elementi fondamentali in un sito quanto i sui contenuti e un lavoro di qualità avviene con l'integrazione di competenze e la reciproca accettazione come strumenti di pari importanza. Fattore rilevante è che queste conoscenze integrate non siano richieste solo ed esclusivamente pensando al risparmio economico sulle risorse umane.

Una persona che può operare su tutto è sicuramente un risparmio. Lo è altrettanto in termini di garanzia di qualità?

▲ top page
ing. Francesco Finelli
Partita IVA 01 396 950 626